Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

17/11/14

Il piedistallo dell'aggettivo succulento

la-mia-finestra

Dove ero rimasta? Oh, al mio nuovo smartphone. Siccome ho la memoria a breve termine, non ricordo esattamente di quali succulenti novità volevo parlarvi. Non che piovano radiose novità come se fossi Lady Fortuna 2014, s'intende, ma avevo deciso di ergere sul piedistallo dell'aggettivo succulento alcuni accadimenti, giusto per darmi un tono. Chiaramente mi son dimenticata quali e, in questo momento, il mio piedistallo mentale è vuoto.

Ma riempiamolo a caso.

1. Ho fatto la locandina del cortometraggio "Buffalo death mask" di Mike Hoolboom che ha partecipato al Sicilia Queer filmfest e... ha vinto! Eccola qui:
buffalo-death-mask-mike-hoolboom

2. Sto partecipando ad un concorso grafico per la cantante Kiesza con un'illustrazione che dovrà essere lo sfondo del suo sito. Non ho nessuna speranza di vincere, in quanto mi rendo conto che la mia illustrazione è davvero troppo grunge per fare da sfondo ad un sito che si occupa di uno stile musicale pop. Purtroppo avevo zero idee, questa tipa io non l'ho mai nemmeno sentita nominare e il suo genere è... beh. Quella che io considero una novità succulenta non è tanto il concorso in sè, nè la mia orribile illustrazione, quanto piuttosto il mio atteggiamento. Se continuo a fare come ho sempre fatto, cioè ad esternare senza mezzi termini ciò che io penso di me e dei miei lavori, non combinerò mai nulla. Le parole hanno un potere fortissimo e continuando a ripetermi che sono una buona a nulla e che tutto ciò che viene partorito dalle mie mani è merda, non potrò mai, mai fare nulla di buono.

Così mi sono imposta di tirar fuori la faccia tosta e chiedere alla gente, se voleva, di votarmi, autoimponendomi di non dire nemmeno una volta che la mia illustrazione fa schifo. Non in pubblico, quantomeno. Ok, vi sembrerà una scemenza, ma per me è un grande passo. Mi sento un'obesa cronica che è stata il primo giorno in palestra e per la prima volta ha fatto tutti gli esercizi senza fiatare. Sono piena di buone speranze nei confronti dell'addomesticazione di me stessa. Tra l'altro alcuni sono stati di una dolcezza pazzesca, hanno condiviso il mio concorso senza che nemmeno glielo chiedessi.. lo so che nel vostro mondo tutto questo è normale, ma per come la vedo io, che ogni giorno sguazzo in tonnellate di spam per leggere l'email e gente che tenta di scroccare likes a destra e a manca come se fossero il sacro graal, beh, il fatto che qualcuno di sua spontanea iniziativa decida di arrecare questo fastidio solo per me, boh, mi sembra un gesto particolare.

3. Vendo illustrazioni, vettoriali e foto su Shutterstock e su Fotolia. Mi è sempre piaciuta l'idea di arrotondare facendo qualcosa che mi piace. Avevo provato a fare l'articolista per agenzie editoriali online ma era troppo frustrante perché eravamo in troppi e gli articoli da scrivere erano troppo pochi. Molto meglio far qualcosa sullo stock, e poi io adoro fare disegni scemi. In realtà, la maggior parte sono cose che avevo fatto per l'accademia. Ho riciclato un po' di roba, tanto per non far ammuffire il tutto nell'hard disk. Guardate come è buffo il mio albero di Natale!

10 commenti:

  1. Wao, complimentoni!!
    La cover di Buffalo Death Mask è davvero d'impatto :)

    Moz-

    RispondiElimina
  2. ..invere sei davvero brava perche hai talento da vendere..
    M.

    RispondiElimina
  3. Che belle le illustrazioni che fai!!!!Noi avevamo provato a mettere le nostre foto su shutterstock,ma ci avevano detto che "non rispondevano ai loro standard"...e non è che avessimo spedito delle fotine di merda fatte con la compattina,però...mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh lo immagino. In pratica le foto devono essere super nitide e vendibili. Le devi fare col cavalletto e devi immaginare a cosa può essere vendibile. Infatti siccome non c'ho voglia di farmi tali pippe mentali per pochi cents, vendo quasi esclusivamente illustrazioni e amen.

      Elimina
  4. quanti sfigati in un unico blog...e per favore non atteggiarti a critica letteraria sugli audiolibri russi solo perchè tu e quelli come te(purtroppo la maggioranza) sono trogloditi analfabeti non vuol dire lo siano tutti.
    La fotografia è l'arte di chi non ha talenti,basta fare un click e giocare al pc con ws.
    P.s che cesso con quei capelli poi ahahahahha sfigaaataaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wow! hai scritto 6 messaggi di insulti in meno di un giorno, di cui 3 a distanza di meni di 2 minuti! Complimenti, hai vinto il primo premio per il dito più veloce del web!
      Cosa sarà mai successo ieri che ti ha fatta arrabbiare così tanto? Cosa ti spinge a cercare goffamente di denigrarmi con argomentazioni assolutamente casuali? Spiegami, ti prego, sono tutta orecchie.

      Ah, adoro i fenomeni mediatici come te, sono così affascinanti. Dovrebbero essercene di più. Erano anni che non ricevevo insulti così cretini! *prende i pop corn*

      Elimina
  5. iscriviti al dams così coroni la carreira da sfigataaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, finalmente. Lo penso anch'io da una vita. Montata!!

      Elimina

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger