Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

01/09/14

Oh Bollitore, perché sei tu, bollitore?

Questa sono io.
Il nido nel quale sprofondo, invece, è il bollitore, nonché la conoscenza più entusiasmante che io abbia fatto questa estate, insieme alla doccia tropicale.

Il bollitore è un oggetto concavo che spruzza acqua calda e che le persone si ostinano a chiamare "idromassaggio". Tra me e lui è stato amore a prima vista. Mi faceva sentire come una stella marina disidratata che viene buttata finalmente nell'acqua.

Ma ogni grande amore è destinato a finire, e anche quello tra me e il bollitore non fa eccezione: ci separano questioni geografiche e, soprattutto, economiche. Sigh. Ti penso sempre, Bolly.

Riguardavo queste foto perché agosto è finito, e la fine di agosto mi mette sempre un'ansia terribile. Preannuncia l'inizio della rottura di coglioni. E il freddo. E l'inverno. E tanto qui in Sicilia l'inverno ormai arriva a dicembre inoltrato, ma l'ultimo giorno di agosto è tipo un simbolo delle seccature imminenti.

2 commenti:

  1. Ciao Zucchero nero, mi piace molto il tuo nick e il tuo blog ^__^ Mi sono unita ai tuoi lettori fissi, se ti va di passare da me e di unirti al mio blog, c'è anche un GiveAway in corso! Mi trovi qui: amicadeilibri.blogspot.it :)

    RispondiElimina
  2. Oh, me la segno tra le cose da avere quando diverrò inevitabilmente ricco. Si tiene in casa o fuori? Comunque c'è tempo.

    RispondiElimina

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger