Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

24/03/13

Il potere delle matite colorate professionali

Le matite colorate hanno altissime potenzialità che spesso non vengono sfruttate al meglio. Ovviamente parlo dei colori professionali e non di quelli Giotto e simili, per carità. Anche un principiante può ottenere sfumature ed effetti sensazionali, anche un bambino. E' sufficiente saper sfumare (NON CON LE DITA!!): partire da un colore più scuro calcando molto forte e poi diminuendo gradualmente la pressione, passare sopra un colore più chiaro calcando molto forte e poi diminuendo, e così via.

Per mostrarvi il potere dei colori a matita volevo presentarvi qualche disegno di Shmegl, un artista giapponese principiante, ancora alle prime armi, ma che se la cava benissimo con matite colorate e pastelli ad olio:
Matite colorate professionali colori a matita
Provate a guardarlo da lontano: non sembra iperrealismo? E pensare che è stato fatto solo sfumando i colori a matita, a parte i colpi di luce effettuati con i pastelli ad olio. Però si intravede la grana della carta, evidentemente ha usato un foglio ruvido.


Per ottenere sfumature veramente ben fatte, io consiglio di usare fogli lisci. Per esercitarsi vanno bene anche i fogli della stampante, chi se ne frega: il mio professore di scultura ripeteva sempre che si può disegnare anche sulla carta igienica, se lo si desidera. Altri trucchetti per colorare bene con le matite:

  • Temperare i colori con un temperino affilato.
  • Una punta ben appuntita renderà più precise le vostre sfumature.
  • Cominciate dalle parti più scure ed intense, terminate con le parti più delicate e tenui.
  • Usare pochi colori renderà le sfumature più interessanti. Se, per fare un sole, sfumiamo il rosso con l'arancione scuro e poi con l'arancione chiaro e poi con il giallo scuro e poi con il giallo chiaro, verrà un pochino noioso. Se passiamo direttamente dall'arancione scuro al giallo sarà decisamente più interessante.
  • Per le parti dense di colore, calcare le matite colorate senza pietà.
  • Non usate mai la gomma! Con le matite colorate non bisogna mai sbagliare.
  • Per evitare di sbagliare, procuratevi un foglio di prova e testate tutte le vostre sfumature lì prima di passare al disegno vero e proprio.
  • Le matite colorate sono adatte per disegni piccoli. Oltre il formato A4 cercate di usare un'altra tecnica, altrimenti vi slogherete una mano.. 
  • Le matite acquerellabili, cioè che diventano acquerelli, non mi sono mai piaciute. Ottime usate a secco ma pessime usate con l'acqua. Danno effetti slavati e leccati. Se volete, usatele, ma a me non piacciono.
  • Usate matite colorate di alta qualità. No ai colori Giotto e simili.  Meglio una scatola di dodici colori di alta qualità piuttosto che una scatola da sessanta colori di pessima qualità, credetemi, c'è una differenza enorme

Matite colorate professionali, le marche migliori e dove acquistarle

In realtà procurarsi delle buone matite colorate professionali è semplice, basterà andare in un negozio di Belle Arti della vostra città e farvi consigliare dal commesso, vi consiglio di chiedere delle matite colorate morbide, io mi ci trovo molto bene. NO ALLE CARTOLERIE! Hanno solo colori di merda adatti all'asilo. Una buona marca è la , anche la Faber Castell non è malaccio, comunque fatevi consigliare dal commesso che magari ne ha altre anche migliori. 

Il top del top per quanto riguarda la mia esperienza delle matite colorate è la marca  che mi ha regalato mia cugina quando avevo 12 anni e che tengo gelosamente nel cassetto solo per le occasioni speciali. Vi giuro, non ho mai trovato una qualità così alta da nessuna parte. Temo che sia fuori produzione perchè non se ne trovano più, però se vi capitano compratele al volo. Ho letto che la  è molto valida, ma costa un patrimonio. Boh, vedete voi, io consiglio un negozio di belle arti.

13 commenti:

  1. NO ALLE CARTOLERIE!

    Come sei drastica... tipo De Magistris a palermo aveva qualunque cosa.

    RispondiElimina
  2. de magistris non è una cartoleria infatti, era un negozio professionale!

    RispondiElimina
  3. Il disegno che hai postato è molto bello, anche se la bocca fucsia "sdrammatizza" un po' l'effetto generale.
    I tuoi consigli per sfumare sono davvero interessanti anche per una come me che non disegna mai, a parte cuoricini a lapis (e con blandissime ombreggiature)!

    RispondiElimina
  4. Io non sono in grado di disegnare nulla, nemmeno un fiore: lo faccio ancora quando ero in terza elementare :-)

    RispondiElimina
  5. http://www.youtube.com/watch?v=MdEvKp7Z8BA

    RispondiElimina
  6. Il disegno e... Wow! Comunque io ho i giotto laccato a me piacciono. Sconsiglio i giotto supeemina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh se ti trovi bene già con quelli giotto, con le matite colorate professionali farai dei capolavori!

      Elimina
  7. Se a qualcuno può interessare, io vendo una scatola nuova, custodita gelosamente, di matite colorate Karisma da 108 pezzi. Chi fosse interessato mi può contattare alla mia email:
    archsutera@gmail.com
    grazie

    RispondiElimina
  8. ce una ragazza che spaccia questo disegno per "suo" su facebook, non so come si chiami ma penso Gina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda che questo disegno, come dicevo nel post, non l'ho fatto io ma una ragazza che si fa chiamare Shmegl. sei sicuro che non sia lei?

      Elimina

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger