Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

31/03/13

Caro Dio

pasqua

Caro Dio,
approfitto di questo giorno per ringraziarti a nome di tutti a proposito della magnifica idea che hai avuto duemila anni fa e che ha ristabilito la pace, l'amore e la fratellanza.

Eri preoccupato per noi e, per dimostrarci il tuo affetto, hai avuto un'idea fantastica e davvero efficace: creare un figlio procreando con la moglie di un altro attraverso la procreazione assistita, farlo crescere sano e forte e, nel fiore degli anni, farlo morire su una croce. Per poi farlo resuscitare.

Cazzo, ora sì che i problemi sono risolti! Grazie, eh. Come ho fatto a non pensarci prima? La prossima volta che ho un problema, la prossima volta che magari qualcuno non capisce di essere in pericolo potrei tagliare la testa al mio gatto, sventolare il cadavere sotto al suo naso e strillare "questo è il sacrificio che ho fatto per te in remissione dei peccatiiii!"

Comunque, visto che i tempi son duri, ti scrivo per dirti che, nel caso in cui fossi nuovamente preoccupato per noi, insomma, non te ne preoccupare. Sul serio, fatti una camomilla e pensa ad altro, non è necessario che ingravidi un'altra tipa per poi crocifiggergli il figliolo appena cresce, vedrai che in qualche modo ce la caviamo anche da soli. Mangiati un uovo di cioccolato e non te ne preoccupare.

Con cortese disprezzo,
Morgana

5 commenti:

  1. Non capisco questa tua continua idiosincrasia verso la religione, sembra quasi un fatto personale.

    Amon


    Ah, porca madonna.

    RispondiElimina
  2. non so, in certi periodi li ignoro facilmente, in altri non riesco a tenere il becco chiuso. c'est la vie.

    RispondiElimina
  3. sempre lode e gloria all'invisibile unicorno rosa, ma comunque:
    Ja tol'ko chto otpravil email k vam*

    * = google traduttore sa di che parlo

    RispondiElimina
  4. Se tu nn credi in Dio fa a meno... Ma nn insultarlo... Io credo in lui e solo in lui... Ma nn vado a insultare gli dei delle altre religioni

    RispondiElimina
  5. e chi lo insulta? si chiama satira.

    RispondiElimina

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger