Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

01/02/13

Revolver #02


"Cazzo però è così difficile. Quasi arrampicarsi su una superficie liscia e umida. Punti tutto ciò che hai e poi ci provi. Mani. Piedi. Vai più in alto. Cosa aspetti. Sai c'è il cielo. Ancora un passo e ti ritrovi nell'azzurro. Sono in una gabbia piccolissima. Il corpo trafìtto dalla pesantezza aculeata della mente. Se rifletto troppo poi m'appendo. Non alle stelle ma al soffitto.



Manca tutto. Anche la polvere. Manca tutto. Anche il pulviscolo. Gianmaria m'ha trascinato dal dottore dei disturbi della mente. Faticava a sollevarmi. Quanto ero pesante. Macigno di ferro compresso. Fammi volare. Spingimi oltre. Dove c'è il vuoto. In fondo il fuoco."

Isabella Santacroce, Revolver

Roy Nachum
Roy Nachum
Roy Nachum
Roy Nachum, Blind series


Nessun commento:

Posta un commento

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger