Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

03/01/13

Libri a un euro alla Feltrinelli

Sto comprando un pò di libri nel sito della Feltrinelli, naturalmente lo sconto del 60% di cui vi parlavo nell'altro post non mi è servito ad una ceppa perchè i libri che volevo io erano già scontati di un misero 15%. Non ho potuto fare scorta, il mio solito culo. Questa volta compro nel sito della Feltrinelli e non nel negozio perchè tanto i libri che voglio in negozio non ce li hanno e li devono ordinare, le spese di spedizione sono gratis e quindi faccio molto prima nel sito. Anzi, mi risparmio la fila alle casse.

comprare-libri-online-su-internet

Ho buone notizie per voi: ho trovato diversi libri a un euro che si possono comprare solo online. Saranno stampati sulla carta igienica? Saranno libri invisibili? Eppure non sono ebook. C'è proprio scritto "libri". Quale sarà il trucco?! Fosse un qualunque altro sito sarei certa di beccarmi una fregatura, ma la Feltrinelli è un sito serio e quindi li ho comprati. Appena mi arrivano vi dico. Ho trovato dei libri davvero interessanti tra quelli sottocosto.


Per comprare i libri online nel sito della Feltrinelli che costano pochissimo, alcuni pochi centesimi (?!), dovete prima trovarli. Sono nascosti e ci vuole un bel pò di pazienza per trovare libri che possano interessarci. Fate così: andate sul sito della Feltrinelli, cliccate su "libri". Sul menù a tendina che compare, cliccate sulla voce che vi interessa, per esempio "letteratura italiana" o "letteratura internazionale". Io vi straconsiglio la letteratura internazionale, non so perchè ma non ho trovato un solo libro italiano a meno di un euro che valesse la pena di essere comprato. Adesso, in alto a destra, su "ordina per" selezionate "più econimico". Vi compariranno una marea di libri a pochi centesimi, la maggior parte dei quali bruttissimi o fuori catalogo. Non dovete far altro che sfogliare. Ci vuole pazienza, ma vi garantisco che prima o poi troverete un piccolo tesoro nascosto. Io ho trovato un libro di Yukio Mishima e un libro di Cechov a 85 centesimi! E poi ho preso un paio di libri a caso di cui mi ispiravano i titoli, tanto a quel prezzo se fanno schifo li uso per soffiarmi il naso e ci risparmio pure in fazzoletti.

Invece i libri a prezzo pieno che ho comprato sono:
  • Natzuo Kirino, Real world, prezzo 13 euro
  • Franz Kafka, Un artista del digiuno, prezzo 8 euro
  • Amélie Nothomb, Biografia della fame, prezzo 11 euro
Le abbuffate delle feste devono avermi fatto venir voglia di digiunare, eh? In realtà si tratta di piccoli capolavori che non vedo l'ora di leggere. Riguardo a Natzuo Kirino non vi dico niente per il momento, perchè ho letto solo due suoi libri e potrei aver preso un abbaglio. Forse è un fuoco di paglia, o forse è sbocciato un nuovo amore nel cuoricino morgano e accanto ai miei mostri sacri (Sarah Kane, Sylvia Plath, Virginia Woolf, Isabella Santacroce, Franz Kafka, Yukio Mishima, Fedor Dostoevskij e Milan Kundera) sto per affiancare questa autrice scoperta per caso e di un talento veramente inaspettato.

Comprare libri online prima era impossibile, le spese di spedizione erano un salasso e spesso credendo di risparmiare ti iscrivevi a quelle vendite per corrispondenza che in realtà erano una mera truffa, non farò nomi ma state alla larga da quei cataloghi che vi promettono libri scontati ogni mese, io ci sono cascata DUE VOLTE, alcuni di loro hanno come clausula l'impossibilità di interrompere l'abbonamento prima di un anno e vi ritroverete a casa ogni mese libri schifosi che non sono buoni nemmeno per il caminetto perchè hanno la copertina rigida plastificata e vi riempiranno la casa di diossina. Puah. Ultimamente comprare libri online è diventato più conveniente rispetto ai negozi, perchè le grandi librerie nazionali, tipo la Feltrinelli e IBS, si sono fatte furbe e hanno messo le spese di spedizione gratis da venti euro di spesa in su, semplificando di molto la vita di noi divoratori di libri.  

10 commenti:

  1. nella foto sei a mondello????

    RispondiElimina
  2. assomigli qui a Shirley Manson

    RispondiElimina
  3. si, sono a mondello. come diavolo hai fatto a riconoscerlo da un mucchietto di sabbia? comunque questa shirley manson è troppo figa, magari fossi figa come lei XDDD

    http://deerwaves.com/wp-content/uploads/2012/11/shirley+manson.jpg

    RispondiElimina
  4. Hanno rimesso in stampa Dirk Gently, ma non è disponibile lo stesso per l'acquisto online -.-''

    RispondiElimina
  5. tu e i tuoi dannati gialli è.é

    RispondiElimina
  6. Chiamarlo giallo è riduttivo... è un giallocomicodemenzialefantascientificosurreale :D

    RispondiElimina
  7. Sai che invece chiedendo a google di trovare un immagine somigliante a quella esce...

    http://www.estrelladigital.es/deportes/David-Cal_ESTIMA20120808_0013_12.jpg

    lui? xD

    ( basta, vado a dormire, il sonno mi ha tirato fuori un umorismo inaspettatamente demenziale xD )

    RispondiElimina
  8. non so se è più inquietante il fatto che google dica che assomiglio ad un omone brutto e sudato o il fatto che tu alle due di notte ti metti a cercare su google a cosa assomiglio @.@

    RispondiElimina
  9. E' il nostro amico anonimo che mi ha ispirato xD

    E poi è sempre divertente giocherellare con la ricerca di immagini simili di Google. è abbastanza imprevedibile

    per esempio questa
    http://fbcdn-sphotos-a-a.akamaihd.net/hphotos-ak-snc7/301581_2014760296855_581603954_n.jpg

    secondo lui somiglia a questa
    http://25.media.tumblr.com/tumblr_ly7bt2Kmhs1qzoyijo1_500.png

    RispondiElimina

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger