Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

29/12/12

60% di SCONTO ALLA FELTRINELLI!

Frugavo tra le scartoffie delle affiliazioni senza troppa convinzione e quando ho visto questo sconto mi è venuto un colpo. Come si può scoprire all'ultimo minuto che c'è uno sconto del 60% alla Feltrinelli valido solo fino al 31 dicembre?! DUE GIORNI!!!! AAAAAARGHHHHH!!! TUTTI ALLA FELTRINELLI PRESTOOOO!!!





La Feltrinelli è l'unico negozio a cui lascio un rene sempre molto volentieri. Oddio, volentieri no, ma ci lascio comunque un rene. Sono una pezzente fino al midollo, detesto gli sprechi e per questo sfoggio con orgoglio le New Rock di seconda mano e Demonia di terza mano. Però i libri sono sacri e valgono tutti e due i miei reni!

Così, visto che alla Feltrinelli ci lascio un rene a prescindere, approfitterò di questo sconto per fare scorta di libri per tutto l'anno e lasciarci solo mezzo rene. No, non è vero, non farò scorta di libri per tutto l'anno, non sono abbastanza lungimirante per prevedere le mie fissazioni future. Ma credo che farò scorta di alcuni autori succulenti che ho scoperto quest'anno e dei quali ho letto pochi libri a testa per questioni di tempo e denaro, ma avrei voluto leggerne mooolti di più. Caro signor sconto, lei capita davvero a pennello.

5 commenti:

  1. io adesso non ho un soldo T_T bisognava saperlo prima azzzz!

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. che c'entra, bisogna comprare online, nel sito della feltrinelli, mica nel negozio. comunque ho le palle giratissime perchè i libri dell'autrice che mi interessa sono tutti scontati del 15% (e quindi di un misero euro) e l'offerta non è valida sulla roba già scontata. Tranne ovviamente gli ebook, che per quanto mi riguarda se li posson tenere belli stretti. Tsk.

      Elimina
    2. Gli ebook in italia sono ancora in regime di autosabotaggio... li vendono a un prezzo che sanno troppo alto, hanno paura che altrimenti possano intaccare le vendite di quelli cartacei...
      E in effetti in italiano continuo a comprare libri cartacei.

      Ma infondo non mi interessa, mi bastano i libri in lingua originale, sono riuscito a leggere cose che sarebbero state difficilissime da procurarmi cartacee

      tipo "Dirk gently investigatore olistico" (esiste in italiano ma è fuoristampa da 10 anni)
      oppure "The Little Black Book of Violence"
      o "Cheap Shots, Ambushes, and Other Lessons"
      credo che svilupperò a breve un ossessione per Marc MacYoung che non si risolverà prima di aver letto almeno metà della sua bibliografia.

      PS:
      Ma lo sai che il nuovo kindle è veramente bello? hanno surclassato di nuovo la concorrenza ( per quello che ho visto almeno )

      Elimina
    3. per me è dura da ammettere, ma sto pensando di convertirmi all'ereader. i libri mi invadono tutto lo spazio e per ogni trasloco mi tocca immagazzinarli dai miei, e va a finire che quando voglio rileggere qualcosa mi tocca cercarla su google perchè non ce l'ho mai con me. è una pugnalata al cuore ma devo ammettere che per collezionare libri di carta bisogna quantomeno avere un posto dove metterli. ragion per cui la prossima volta che ti bevi un tè dovrai spiegarmi un paio di cose riguardo a questo arnese infernale.

      Elimina

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger