Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

12/06/12

Ali di ossa

scapole alate

Graffiava le matrioske di gabbie, dall'interno. Un raggio di luce filtrava da un buco, poi iniziò a spegnersi lento. L'animale informe rimase impassibile. Buio o luce in fondo era uguale, l'importante era uscire. L'animale informe grattava l'intonaco delle matrioske di gabbie, dall'interno. Fuori il mondo strillava. L'animale informe rimase impassibile. Quiete o urla in fondo era uguale, l'importante era uscire. L'animale informe grattava l'intonaco delle matrioske di gabbie, dall'interno.

"Adesso mi taglio la lingua e la sputo.
Adesso mi taglio la gola e l'ascolto."

Nessun commento:

Posta un commento

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger