Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

26/03/12

Gottfried Helnwein, sogni di bambina

Le figure delle opere di Gottfried Helnwein sono gigantesche, terribili. Dopo l'invenzione della fotografia l'arte figurativa ha perso interesse nei confronti della realtà immediatamente tangibile. Un dipinto realistico sembra un'esercizio di stile, è noioso da vedere e da realizzare e puoi ottenere lo stesso risultato con un semplice scatto. Nonostante tutto c'è qualcosa di magico in un'opera che imita alla perfezione la realtà, ci sorprende, continua a sorprenderci. L'iperrealismo generalmente non mi piace, mi annoia. Le opere di Gottfried Helnwein  invece le trovo incantevoli e conturbanti.


















5 commenti:

  1. Nelle foto di lui mentre dipinge anche lui sembra parte del quadro, non si distingue la differenza.

    Spettacolare!

    RispondiElimina
  2. azz...sembrano foto! Questo non è un cretino.

    RispondiElimina
  3. Aspetta, mi state dicendo che non sono foto?
    [Vile]

    RispondiElimina
  4. @ozzy: questA.
    @vile: ebbene no. tsk.

    RispondiElimina

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger