Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

06/02/12

Rune Guneriussen photography


Rune Guneriussen


Rune Guneriussen è in grado di raccontare fiabe surreali attraverso le sue foto. Dà vita ad oggetti inanimati come lampade, sedie, telefoni, incastonandoli abilmente in paesaggi naturali. Il fotografo norvegese colpisce soprattutto per la sua capacità di donare poesia a oggetti che nel quotidiano ci appaiono banali e poco interessanti.










 Realizzare paesaggi suggestivi disponendo abat-jour e mappamondi come fossero lucciole è relativamente facile, qualsiasi luce colorata può avere qualcosa di etereo. Le cose iniziano a complicarsi nel momento in cui si tratta di vecchi telefoni (ma come gli sarà venuto in mente?) che fanno capolino in mezzo al mare. Come fossero sassi levigati dall'acqua. Le cornette sollevate all'improvviso sembrano vive, forse pesci oppure fiori, e i fili si trasformano in alghe rimaste impigliate per sbaglio. Incredibile. Ma il fotografo, secondo me, supera veramente sè stesso nel momento in cui riesce a far dialogare l'oggetto più banale del mondo: la sedia.

2 commenti:

  1. Ecco a te:
    http://www.saroltaban.com/ così, per affinità elettiva con questo tizio.
    A fare le recensioni sei più brava tu, io mi limito a proporre il loro foto-matrimonio manipolato

    RispondiElimina
  2. iiihh (come direbbe dino fumaretto) grandioso, grazie! si vabbè, se queste sono recensioni io mi chiamo Paris Hilton. Suvvia.

    RispondiElimina

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger