Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

24/12/11

La fiaba del professore di Filippo

Fosse stato il buio a mordermi, quella voce sarebbe stata luce soffusa. Fosse stato il silenzio, quella voce sarebbe stata suono. In quel caso era l'arrivo del niente, e quella voce era il tutto.
Le parole si confusero nell'ovatta del sonno.

4 commenti:

  1. Dopo averti dato questa foto meravigliosa dovresti perdonare il gatto per aver tentato di ucciderti

    RispondiElimina
  2. no. non lo perdonerò mai. mai è_é si è mangiato la torta di dorotea, sai.

    RispondiElimina
  3. Che adorabile piccolo genio del male :D

    RispondiElimina

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger