Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

24/09/11

Due


Tutte e due erano da un'altra parte. La bella era appesa nell'iperuranio e fantasticava intrecciando raggi di sole immaginari. La bestia marciva nel più profondo sottosuolo in assoluto silenzio. Una specie di doppio viaggio astrale verso l'alto e verso il basso. Viene da chiedersi cosa sia rimasto sulla Terra. La gente vede due in una. Io non vedo ancora niente.

Nessun commento:

Posta un commento

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger