Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

23/08/11

L'angolo del plagio ♥ La tacchina furiosa

Scrivere un post, lasciarlo fermentare e attendere che la vittima cerchi il proprio nome su Google per poi trovarsi una simpatica sorpresa. Iniziavo a pensare che il mio nuovo metodo di smerdare i plagi non funzionasse. E invece. A quanto pare Musamalade la donna impura è finita quì e quì e si è incacchiata parecchio. Ciò rafforza la mia convinzione: ogni plagiatore di grande stile, nel momento in cui viene sgamato, negherà i suoi plagi fino alla morte. Non tanto per illudersi di rattoppare la figura di merda pubblica, quanto piuttosto perchè il Plagiatore con la p maiuscola mente prima di tutto a sè stesso. Ma lasciamo perdere le mie teorie e vediamo un pò di rispondere ai commenti di tale anonima persona che si è talmente incacchiata da scrivere più e più volte nel mio blog durante il weekend di Ferragosto. Tale ira funesta lascia pochi dubbi sulla sua identità, ma chi lo sa, tutto è possibile. Comunque, rispondo.

posta
Pseudoanonima scrive: "Se ti fossi informata meglio presso il signore da cui hai scovato Musamalade, Alberto Carli, sapresti che l'autrice del blog e quella de "Il lunedì del barbiere" sono la stessa persona." "http://teatroimmaginario.blogspot.com/2011/03/zuchero-nero.html. da notare che questo sito e tanto di nome sono stati ufficialmente pagati come dominio e i testi sono di proprieta' di Corrado Calabro' presidente dell AGCOM" "E CHI CI DICE CHE NON SIA TU LA VISIONARIA? VISTO CIO' CHE SCRIVI E LE TUE MULTIPLE PERSONALITA'...IL FATTO CHE FANTASIEDIVIOLA NON ABBIA COMMENTI NN SIGNIFICA NULLA.FATTO STA' CHE I POST HANNO UNA DATA ANTECEDENTE AI TUOI." "sai che facciamo? UN BEL GIOCO? ANDIAMO DA Calabro' e vediamo chi ha deposiatato prima il tutto." "L’ingiuria e la diffamazione sono quei reati che si hanno quando viene offeso l’onore o la dignità di una persona bla bla bla" (testo integrale nel commento)

Morgana risponde: Al fatto che MusaMalade, Mariarosa Pagano e Fantasie di Viola fossero la stessa persona ci era già arrivata Violapurpurea, l'altra ragazza che è stata plagiata. Poi, a tuo parere, io avrei copiato dei testi dal sito zuccheronero.it. Perdonami, ma ci sei stata in quel sito? Contiene delle lezioni per un corso di riparazione hardware. Quale parte di quel testo avrei copiato, di grazia? Ma hai battuto la testa o cosa? Se ti riferisci solo al nome caschi male ugualmente, sono almeno sette anni che uso zuccheronero e quel sito esiste da uno o due anni. Tra l'altro, perchè mai i contenuti di un sito che si occupa di corsi di hardware dovrebbero appartenere al presidente dell'AGCOM e non agli autori degli stessi? Mi sa che hai le idee un pò confuse. Fossi in te non cercherei di confondere le acque tirando fuori accuse che non stanno in piedi nemmeno con le stampelle.

Certo, io sono visionaria, mai negato. Però i fatti parlano. E quei fatti sono accaduti a me e a terzi, dunque non vedo come abbia potuto descriverli tu con le mie stesse parole diversi anni prima che accadessero. Hai falsificato la data. Come hai falsificato la data dei post scopiazzati da violapurpurea, il cui stile è decisamente inconfondibile. Se vuoi andare da tale Corrado a lamentarti mi fai un piacere, perchè come ben sai su internet rimane traccia di tutto. Nel momento in cui verrà fuori che hai torto ti denuncerò per calunnia e porterai soldi facili alle mie tasche. Effettivamente mi serviva una buona tavoletta grafica. Nel caso in cui secondo questa legge verrà oscurato il mio sito senza un regolare controllo, prima di denunciarti per calunnia farò oscurare a mia volta tutto ciò che riporta il tuo nome. Anzi, i tuoi nomi.

Purtroppo per te non sei la prima ad esigere che io sotterri le stronzate che combini con la scusa della diffamazione, dunque sono bene informata. L'ingiuria in questo caso non sussiste. La diffamazione nemmeno. La linea di separazione tra il diritto alla libertà di pensiero e di espressione e la diffamazione è semplicissima: la verità. Puoi dire qualsiasi cosa purchè sia vera. E tu sai benissimo chi sta mentendo. Considerando che tutto ciò che fai su internet rimane segnato, denunciando me praticamente ti autodenunceresti per diffamazione e calunnia. Fai pure.


Morgana chiede: Secondo te oltre che la tavoletta grafica posso anche comprarmi un bel paio di New Rock? Le voglio da un sacco di tempo, ma sono veramente care.

Ombre cinesi: tacchino
Ombre cinesi: pene. (sinonimo di sofferenze) 

9 commenti:

  1. Ti adoro! Ma andiamo a spaccarle il culo, a questa stronza? Io mi faccio giustizia da sola, ma sono sempre contenta di dare una mano a chi è nel GIUSTO!

    RispondiElimina
  2. Non hai ben chiara la situazione.Il nome e il dominio che Tu stai usando sono stati pagati.. ( da te? non credo prorpio)..che il sito non sia visibile per il momento non e' un tuo problema fatto sta che "Zucchero nero" e' depositato alla Siae e ripeto ha un dominio legalmente pagato.
    A presto
    Ps: tale Corrado x tua informazione e' Calabro' presidente dell A.G.C.O.M

    RispondiElimina
  3. ahahahah xD chiamerò mio figlio Corrado Calabrò..lo ripete davvero così di continuo? O_ò e poi, il fatto che il nome lei l'abbia registrato alla SIAE non la scagiona dal plagio: anch'io domani potrei trovare un manoscritto inedito di Kafka e registrarlo a mio nome...fatto sta che non sarebbe comunque mio, no? ;)

    RispondiElimina
  4. Che si pretende da gente che sa di essere nel torto marcio, e continua ostinatamente a fare l'idiota, pensando che tanto può sbandierare amicizie varie del tipo "Sono amica del capo della polizia postale/ Mi faccio un carabiniere/ Sono io stesso un PM"?
    Guarda caso, appena cerchi di accusare di plagio qualcuno, improvvisamente ti ritrovi davanti amici di amici: che poi non mi si venga a dire che questa non è MAFIA. XD
    E' c'è del ridicolo quando il diretto interessato si nasconde dietro ad un PC, e promette minacce e ripicche.
    Voglio vedere se a faccia a faccia ha il coraggio di mentire ancora. Gente stupida e inutile che merita i lavori forzati.

    In ogni caso, ho appena immesso "zucchero nero" su google, e quel sito non compare nemmeno tra i primi risultati.
    A me personalmente è successo di usare per anni un nick, per poi ritrovarlo usato da altri utenti, altri siti, altri plagiatori. Ma almeno per un nome non mi lamento: ma quando si tratta di copiare ciò che è MIO, e si osa dire che non c'è stato plagio, là si che c'è da mettersi all'opera per beccare questi coglioni di turno.

    RispondiElimina
  5. Di certo questa tizia non è una cima in intelligenza: basta andare a vedere quando è stato registrato il dominio zuccheronero di quel sito alla SIAE, e confrontarlo con la prima apparizione del nick zuccheronero in rete (a parte il fatto che i contenuti sono totalmente diversi: il sito contiene corsi di studio, ed il blog invece racconta esperienze personali, non trovo quale sia il plagio di ZuccheroNero nei confronti di tale sito... Il titolo?? Hahahahahaha!)
    Credo proprio che la risposta saprà debellare ogni dubbio, anche se chi ha bisogno di "un disegnino" è solo la pseudoanonima, la quale non dimostra alcun tipo di acume e furbizia.

    Ma ciò che fa sbellicare dal ridere è che questa plagiatrice, una volta sgamata, se ne esce con la pretesa del sito con lo stesso titolo...
    Ovvio che non sa a cosa attaccarsi, ovvio che non sa cosa fare, tranne sputtanarsi ancora davanti all'ovvietà.

    Non sarei tanto sorpresa se a fare questo fosse una bimbaminkia del cazzo di 12 anni, ma se non ho letto male ne ha 33: a questo punto, fatti una vita sana, fatti una scopata, insomma, trova qualcosa di migliore da fare piuttosto che stare a copiare ciò che non è tuo. E non ti ostinare nell'errore e nella menzogna, perché tanto poi tutti i nodi vengono al pettine, e prima o poi ci sarà qualcuno che i capelli te li tirerà per benino.

    RispondiElimina
  6. Seguendo il suo ragionamento domani potrei aprire un sito col nome Sofficini e poi denunciare per plagio la Findus. Ma lasciamo perdere. Vi faccio notare che in ogni caso il suo intento di confondere le acque è riuscito visto che stiamo a parlare di zucchero nero e non delle stronzate che ha combinato lei. Tipo plagiare me, violapurpurea, commentare la gente facendo copia e incolla dal mio blog, e poi avere la faccia tosta di spacciarsi per scrittrice.

    Alcuni sono convinti che gli atti meschini cessino di essere tali facendo in modo che rimangano nascosti. Anche se cancellassi tutti i riferimenti ai tuoi nomi - perchè so che è questo che ti brucia - niente potrà mai cancellare il fatto che hai rubato l'anima altrui fingendo che appartenesse a te. Per cui abbi almeno il buon gusto di tacere.

    RispondiElimina
  7. Ma... Ma... Ma...
    Ancora??! o.O

    RispondiElimina
  8. Ieri continuavo a riflettere sulla cosa: tra me e me mi dicevo: "Posso capire che venga copiata una storia, un racconto, una fanfiction (nel qual caso si tratta di povera gente che non sa scrivere una cippa e cerca una misera popolarità falsa), ma che senso ha copiare le esperienze personali di una persona, e spacciarle per proprie?"
    Sinceramente, me lo sono chiesto, e l'unica risposta che ho trovato è questa: "Questa psuedo-donna ha una vita piatta. E' triste, sola, e abbandonata a sè stessa. Ha una vita vuota ed insignificante, e probabilmente non sa nemmeno scrivere in un italiano decente, visto che, a 33 anni suonati, va a copiare ciò che è scritto da una ragazza di 24 anni."

    Ed essendo sola e triste, oltre che bugiarda e meschina, cerca di sviare le discussioni prendendo in mano altri discorsi, dato che ormai non sa proprio a cosa aggrapparsi.

    Quando incontro gente simile, spesso mi lamento del perché i campi di concentramento non siano di nuovo in funzione per i delinquenti e i criminali, perché lei è una ladra, e come tale dovrebbe essere giudicata.

    RispondiElimina
  9. Sono domande sulle quali mi arrovellavo anch'io la prima volta. Non riuscivo a mandar giù il fatto che la gente indossasse la vita degli altri come fosse una maglietta pescata a caso. Mi sentivo una fottuta maglietta, ecco. Però se ci pensi questi individui sono parte di quella bizzarra fauna che mai riusciremo a capire, per questo sono affascinanti. E' uno studio antropologico se vogliamo. Sto pensando di metterne uno dentro un barattolo di vetro per vedere cosa fa.

    RispondiElimina

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger