Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

04/08/11

Gelso nero, rosso sangue

gelsi Nei libri di biologia, quelli che si studiano alle scuole medie, c'è scritto che il baco da seta si nutre solo di foglie di gelso. Me lo ricordo perchè quando l'ho letto ho pensato che avrei potuto ospitare un esercito di bachi per poi guardarli tramutarsi in farfalle. Non tutti sanno che il gelso è un frutto che assomiglia alla mora (detto anche mora di gelso), sa vagamente di mirtillo e che dopo averli raccolti sembri immersa in una pozza di sangue. Mi piace molto raccogliere gelsi. Questi frutti sono mollicci e spesso ti si spappolano tra le dita, quindi riesci a raccoglierne pochi. Però insomma, che spasso sembrare l'eroina di un film splatter quando ti sei semplicemente ingozzata di frutta. Da qualche parte ho letto che i gelsi hanno proprietà sedative. A me non risulta. Forse dovrei mangiarne di più?granita siciliana
Piuttosto, mi chiedevo: è mai possibile che il gelso nero sia diffuso soltanto in Sicilia?

3 commenti:

  1. i bachi da seta e le foglie di gelso mi ricordano uno dei miei libri preferiti ovvero Middelsex...che nostalgia! Y-Y

    RispondiElimina
  2. Mmmmbboni *______* Non li raccolgo da una vita!

    RispondiElimina
  3. all'infuori della sicilia nn ho mai visto alberi di gelso...ne bianchi ne rossi!!!!
    Carmine!!!

    RispondiElimina

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger