Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

29/08/11

Cuore di tenebra

cuore di tenebra

"Ed era un sollievo quando erano tutti a letto. Allora non doveva pensare più a nessuno. Poteva essere se stessa, starsene da sola. E di questo sentiva spesso il bisogno, ora, di pensare. No, neppure di pensare: di stare in silenzio, da sola. L'essere e il fare, espansivi, scintillanti, vocali, evaporavano; con un senso di solennità, ci si ritirava in sè stessi, in un cuore di tenebra cuneiforme, invisibile agli altri. Continuava a lavorare a maglia, seduta dritta sulla sedia, ma era così che si sentiva: il suo io, spogliatosi di ogni legame, era libero ora per le più straordinarie avventure. Quando la vita si inabissava anche solo un istante, lo spettro dell'esperienza sembrava farsi sconfinato. Valeva sempre per tutti questo senso di risorse illimitate, presumeva: uno dopo l'altro, lei, Lily, Augustus Charmichael, dovevano prima o poi sentire che le nostre parvenze, ciò per cui siamo riconosciuti, sono in verità cose da bambini. Sotto è tutto buio, tutto si dilata, si fa incommensurabilmente profondo: ma di tanto in tanto risaliamo alla superficie e così ci riconoscono. Il suo orizzonte le sembrava illimitato. Erano tanti i luoghi che non aveva mai visto, le pianure dell'India, per esempio. Si vide nell'atto di sollevare le pesanti tende di cuoio di una chiesa romana. Questo cuore di tenebra poteva spingersi ovunque, nessuno lo vedeva. Nessuno poteva fermarlo, pensò trionfante. C'era libertà, c'era pace, c'era, più gradito di tutto, un senso di raccoglimento, di poggiare su una piattaforma di stabilità. Per esperienza sapeva che quel punto non lo si raggiungeva restando se stessi, ma se si diventava quel cuneo di tenebra. Perso l'io, si perdevano l'ansia, la fretta, l'inquietudine, e allora, quando le cose si raccoglievano in questa pace, questo riposo, questa eternità, le saliva sempre sulle labbra un'esclamazione di trionfo sulla vita."
Tratto da "Gita al faro" di Virginia Woolf

1 commento:

  1. dico che il commento qui manca.. la foto è molto bella per la ricerca dei contenuti. complimenti
    Maurizio

    RispondiElimina

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger