Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

27/08/11

Brandelli di Spannung sulla credenza



Avevo iniziato a credere al concetto di memoria dell'acqua. Perchè Spannung sopravviveva a tutto e cresceva bellissimo. Era impossibile che non fosse già morto. L'unica spiegazione logica, per me, era la memoria dell'acqua. I quintali di amore che gli riversavo addosso. Passavo così tanto tempo a guardarlo. A volte avevo l'impressione che mi stessero crescendo le pinne dagli occhi. Spannung significa colpo di scena. Era la prova vivente che tutto poteva cambiare. Era la speranza dotata di pinne lunghissime. Baudelaire avrebbe detto che si trattava di corrispondenze. Avevo letto da qualche parte che a furia di lasciarsi assorbire da esse si finisce per perdere il senno. Forse l'ho solo sognato quel letto del mare dalle lame sporgenti.

Nessun commento:

Posta un commento

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger