Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

03/08/11

Da consumarsi entro la fine

E' uscito già da un bel pò il nuovo album degli Io?Drama "Da consumarsi entro la fine". Rispetto al precedente "Nient'altro che madrigali" mi sembra un lavoro più maturo. Il loro primo cd mi sa di adolescenza disperata,  mentre il nuovo dipinge perfettamente l'ingresso angoscioso nel mondo degli adulti. La cosa buffa è che li ho vissuti entrambi, o meglio, hanno fatto da colonna sonora alla mia vita nei periodi più appropriati. Forse dipende dal fatto che Fabrizio Pollio è mio coetaneo, magari si ritrova a sbattere il muso contro macigni simili a quelli che trovo lungo la mia strada. Scusate, cari Io?Drama, ma nonostante meritiate tutto il successo del mondo, io mi auguro che non sfondiate. Ho paura che diventiate dei venduti, tutto diventa scadente se fatto per soldi e i soldi abbagliano chiunque. Ad ogni modo, è impressionante. Canzoni come "Morgana dorme" o "Il testamento di un pagliaccio" ai tempi mi piacevano tanto mentre adesso le trovo banali. Siamo cresciuti. Bah. Inizialmente ascoltavo Musabella e pensavo che era l'unica canzone di merda del cd, non per il testo ma per la musica, ultimamente però mi sembra una canzone "giusta". Come sono giuste le canzoni di Caparezza, orecchiabili e cretine, che però se le ascolti bene dicono cose intelligenti, così vengono apprezzate sia dai superficiali che dai riflessivi. Ho paura del vostro prossimo cd perchè so già che dipingerà perfettamente i miei macigni. Ma comunque. La mia canzone preferita in assoluto degli Io?Drama è "Gli ultimi versacci di Gregor Samsa", ma sono troppo di parte forse.  
scadenza
Fette biscottate scadute del b&b

Nessun commento:

Posta un commento

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger